commento di metà giornata

Pubblicato: novembre 7, 2011 da Trading Warrior in Campari, Eni, Euro, Fiat, Fiat Ind, Oro, Petrolio, PiazzaAffari, Unicredit

Nonostante le smentite riguardanti le possibili dimissioni di Berlusconi la Borsa di Milano continua a crescere anche se in un contesto molto volatile: l’indice FtseMib sale dell’1,9% a 15.635 punti dopo aver segnato in avvio di seduta un minimo di di 14.937 punti e un massimo, fino a questo punto della seduta, di 15.6822 punti. Il rendimento dei Btp a dieci anni attualmente è al 6,50%, in calo dal massimo di 6,60% di stamattina, e lo spread con il Bund è sceso al 471 punti base, dal massimo di 482 punti base.
L’euro è in rialzo a 1,376 dal minimo di 1,370 di stamattina.
Le altre Borse europee restano negative: Londra -0,5%, Parigi e Francoforte perdono lo 0,3%, Madrid l’1,4%.

A Piazza Affari le banche sono in forte recupero: Unicredit +3,4%, Intesa +4,8%, Mediobanca +5%. Non partecipano al rimbalzo MontePaschi -1,7%, Popolare Emilia -0,5%.
Stamattina il fondo salva-Stati Efsf ha annunciato l’apertura del collocamento di una prima tranche di obbligazioni, per 3 miliardi di euro, con scadenza 2022 e un rendimento attorno ai 10 punti base. L’operazione segue il recente accordo tra i leaders europei con cui si è deciso di portare l’ammontare del fondo a oltre un trilione di euro dagli attuali 440 miliardi di euro.
In rialzo il settore del cemento con Buzzi +3,4%, e Impregilo +1,5%.
Sale anche Campari che avanza dell’1,5%, spinta dalla promozione a “buy” di Deutsche Bank.
Positive Eni +1,2% e StM a + 1,8%. Tenaris sale del 2,87, a conferma dell’analisi che avevamo postato ieri.
Svettano Fiat +5,2% e Fiat Industrial +4,7%.
Il petrolio wti si muove all’assalto di quota 95 $/b mentre l’oro sale a 1778 dollari l’oncia.

commenti
  1. TraderSurfer scrive:

    L’ipotesi più accrdeditata, rimane quella per cui le dimissioni cic saranno domani, subito dopo la fiducia sull’emendamento.
    Questa mattina si è osservata una correlazione molto precisa tra l’andamento dell’indice e le indiscrezioni/smentite sulle dimissioni. Ragion per cui sembra confermata ancora una volta l’ipotesi di un maxi rimbalzo dell’indice in concomitanza con la salita al Colle del barzellettiere d’Italia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...