Prossima scadenza il 9 dicembre

Pubblicato: novembre 24, 2011 da Trading Warrior in Eni, PiazzaAffari, Saipem, Tenaris, Unicredit

L’incontro tra Monti Merkel e Sarkozy ha dimostrato tutta la sua inutilità: niente accordo sugli Eurobond e nessun intervento della Bce, almeno nel breve. Le misure di allentamento quantitativo cui ci ha abituato la Fed appartengono a un altro mondo. E’ stata invece proposta la modifica dei trattati Ue con una serie di novità che verranno presentate entro il 9 dicembre. Sembra comunque che la Bce stia valutando la possibilità di condurre operazioni di finanziamento a favore delle banche a due o addirittura a tre anni, nel tentativo di evitare un nuovo ‘credit crunch’. Brutte notizie invece per il Portogallo: Fitch ha rivisto al ribasso il rating a lungo termine a BB+ da BBB-, e quello a breve a B da F3, con outlook negativo. La Borsa di Lisbona arretra dello 0,7%.
Le Borse europee si allontano dai massimi di giornata. A Milano l’indice Ftse Mib sale dello 0,74% consolidando il recupero di quota 14.000 punti. Le Borse di Parigi e Francoforte salgono dell’1,2%, Londra guadagna lo 0,1 %. Bene anche Madrid + 0,57%.
A guidare i rialzi a Piazza Affari sono le banche: vanno bene Intesa, Unicredit, Ubi e MontePaschi.
Corre Mediolanum, ora a +5,70. Si smorza il rialzo Fondiaria Sai dopo che ieri il titolo aveva toccato i suoi minimi storici. Stamani il titolo era partito a razzo, adesso sale dello 0,14%.
In rialzo anche i titoli industriali Fiat, Fiat Industrial, StM. Tra i petroliferi spicca il buon andamento di Tenaris e Saipem. Quest’ultima guadagna oltre il 2 % e rimbalza dal pivot di 29 euro, anche se graficamente appare ancora orientata al ribasso. Eni in flessione di oltre l’1%.
L’euro viene scambiato a 1,334 contro il dollaro, sul livello della chiusura di ieri.
L’oro staziona a quota 1.700, il petrolio Wti recupera di minimi di ieri e adesso quota a 96,16 dollari il barile.

commenti
  1. Eymerich il Trader Errante scrive:

    O si muove la BCE nel modo che hai riportato… oppure continueranno questi cinguettii tra i 3 pettirossi.
    Oggi apprendo che i mezzi di trasporto per i pendolari sono realmente a rischio in svariate regioni italiane: o il Premier trova il cash, oppure i lavoratori che li impiegavano per andare a lavorare, dovranno andare a piedi. O in taxi, come suggerirebbe qualcuno.
    Il Portogallo praticamente ha ricevuto un rating da terzo mondo, o sbaglio ?
    Intanto il ftse Mib è disceso nuovamente sotto 13.800. E i mercati chiudono tra un’ora e venti, (scrivo alle 16:09 ) quindi c’è tutto il tempo per scendere ancora.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...