Arriva il doping

Pubblicato: novembre 30, 2011 da Trading Warrior in Bce, Commodities, News, Oro, Petrolio, PiazzaAffari, Scenari

Arriva il primo quantitative easing globale. La notizia dell’azione congiunta da parte di 6 banche centrali a favore di un aumento della capacità di fornitura di liquidità al sistema finanziario ha dato gas ai mercati. La Fed ed altre cinque banche centrali (Europa, Svizzera, Giappone, Inghilterra) hanno concordato una diminuzione di 50 punti base del tasso di interesse sullo scambio con la liquidità in dollari. La strategia è quella di stemperare le tensioni sui mercati finanziari e mitigare gli effetti delle costrizioni che si esercitano sulle linee di erogazione della liquidità, compresa l’eventualità di un nuovo credit crunch. Questa mossa almeno in teoria dovrebbe consentire un immediato taglio dei tassi praticati dagli istituti che fanno credito a famiglie e imprese, e quindi rilanciare consumi e investimenti. Da sottolineare che la decisione sarà effettiva dal prossimo cinque dicembre e avrà validità almeno fino al febbraio 2013. Buone le notizie del fronte macro USA: in ottobre l’indice delle vendite di case in corso ha segnato un incremento del 10,4% dopo il -4,6% di settembre: gli economisti si aspettavano un rimbalzo assai più modesto pari a +2%. Va meglio del previsto anche l’indice dei direttori degli acquisti della zona di Chicago, in novembre è salito a 62,6 da 58,4: gli economisti si aspettavano un rialzo minimo a 58,5.
In questo momento il Ftse Mib si assesta a 15.186 punti in rialzo di oltre 3 punti percentuali; il Dax supera la soglia dei 6mila punti con un poderoso + 5%, seguito da Parigi a + 4 e Londra + 3,5%.
Il petrolio tipo Wti è in rialzo dell’1,5% a 101,4 dollari il barile.
Sale anche l’oro: il future tratta a 1742 dollari il barile (+1,6%).

commenti
  1. Eymerich il Trader Errante scrive:

    Alle 14.00 c’è stato un decollo verticale, letterale. In seguito, un picco di + 4,40. Se si proseguisse così fino al 5, si assisterebbe ad un recupero colossale, sempre che poi, il 9, non si rimangino tutto bofonchiando di accordi non raggiunti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...