Lo spread torna a 516

Pubblicato: dicembre 28, 2011 da Trading Warrior in News

Quando il mercato è illiquido anche i dati risultano opachi e difficili da interpretare. Dopo una mattinata orientata al rialzo, i Btp hanno invertito la tendenza scivolando in territorio negativo sul segmento a dieci anni, in una seduta caratterizzata da volumi assai scarsi che hanno contribuito ad amplificare la volatilità. Superato positivamente il test delle aste di Bot e Ctz, collocati per poco meno di 11 miliardi di euro a tassi in deciso calo, il mercato si prepara al ben più complesso collocamento di domani, quando il Tesoro offrirà fino a 8,5 miliardi di euro in titoli a medio-lungo.
Lo spread di rendimento tra titoli italiani e tedeschi a 10 anni è sceso in mattinata fino a 488 punti base dopo l’asta dei titoli corti, per poi riallargarsi e chiudere a quota 516 punti base dai 508 punti base di ieri sera. Gli operatori restano cauti e preferiscono non azzardare previsioni.
“Domani i tassi dovrebbero scendere un po’ rispetto ai massimi della scorsa volta. In occasione dell’ultima asta la Spagna ha sovraperformato tantissimo e questo potrebbe essere il momento di uno switch da Spagna a Italia” ipotizza uno strategist di una banca italiana.

Annunci
commenti
  1. commentiquotidiani ha detto:

    la Spagna è sovrastimata rispetto a noi. Comunque sarà ma per l’ Italia un po’ di rigore e strizza non guasta, per fare bene.Speriamo

  2. Trading Warrior ha detto:

    Vediamo cosa succede oggi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...