Unicredit

Pubblicato: gennaio 5, 2012 da Trading Warrior in Unicredit
Tag:

Se anche qualcuno volesse sbarazzarsi del fardello Unicredit c’è da trovare la finestra temporale giusta, con le continue sospensioni per eccesso di ribasso che arrivano ad ogni momento. E Ghizzoni se la ride. Nel frattempo Unicredit arretra del 9 % trascinando al ribasso tutto il listino di Piazza Affari, resistono pochi titoli tra cui i petroliferi. Il calo – “fisiologico” a parere di Ghizzoni – prosegue in seguito all’annuncio di ieri circa i dettagli dell’aumento di capitale da 7,5 miliardi di euro. Il gruppo emetterà 2 azioni ordinarie ogni una posseduta sottoscrivibili al prezzo di 1,943 euro per azione, con uno sconto di circa il 43% rispetto al Terp (Theoretical ex-rights market price). L’aumento si terrà dal 9 al 27 gennaio in Italia, Germania e Austria (partirà il 12 in Polonia). I diritti di opzione possono essere esercitati, a pena di decadenza, dal 9 gennaio 2012 al 27 gennaio 2012. Si salvi chi può.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...