Borse in leggero calo, ma il sentiment rimane rialzista

Pubblicato: febbraio 6, 2012 da Trading Warrior in Ftse Mib, Macro, News, PiazzaAffari, Scenari, spread, Unicredit
Tag:, , , , , , ,

Nulla di fatto ad Atene, e le borse europee chiudono in calo sotto i massimi della giornata. A Londra il Ftse 100 perde lo 0,15% a 5.892,20 punti, il Cac 40 di Parigi scende dello 0,66% a 3.405,27 punti. A Milano il Ftse Mib arretra dello 0,3% a 16.389,82 punti mentre il Dax di Francoforte fa registrare un calo dello 0,03% a 6.764,83 punti. Colpisce il risultato positivo di Atene, che chiude a +4,79%. Intorno alle 15 un portavoce del premier greco Papademos, ha riferito alle agenzie di stampa che l’incontro con i tre leader dei partiti che sostengono il governo è stato rinviato a domani. Secondo indiscrezioni riportate da Bloomberg, Papademos sta incontrando i rappresentanti dei creditori internazionali con i quali è in atto un estenuante negoziato che dovrebbe portare alla definizione del secondo piano di salvataggio del Paese. Intanto il presidente francese Sarkozy, parlando nel corso di una conferenza stampa congiunta con il cancelliere tedesco Angela Merkel, ha affermato che “gli amici greci devono assumersi le loro responsabilita’ votando le riforme su cui si sono impegnati”. Nonostante il calo odierno, dovuto anche all’assenza di dati macro rilevanti dagli USA, “l’andamento generale dell’indice Ftse Mib resta rialzista, con la pressione in acquisto che risulta prevalente, e rimarra’ tale anche se il Ftse Mib dovesse scandere a 16.050-16.100 punti, supporto che resta invariato”. Questo è quanto ha dichiarato un analista contattato da MF-Dowjones. Secondo l’esperto poi gli obiettivi sono posti a 16.600-16.700 punti per poi passare a 17.150-17.350 punti. I bancari oggi hanno proceduto in ordine sparso, da segnalare i rialzi di Banco Popolare (+3,11), MPS (+2,61%) e Unicredit (+1,60). Praticamente invariati petroliferi, energetici ed industriali.
L’euro risale 1,3125 sul dollaro da 1,3115.
Il rendimento del Btp a 10 anni scende ancora a 5,6%. Lo spread con il Bund è 371 punti base.
Il petrolio Wti cala a 97,02 dollari (-0,80%) il barile mentre l’oro si stabilizza a 1.724 dollari l’oncia. Alle 18.00 ora italiana i tre indici USA viaggiano poco sotto la parità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...