Ipotesi per la seduta di lunedì 23 aprile. Settimana cool per Saipem, Eni, Tenaris

Pubblicato: aprile 22, 2012 da Trading Warrior in BRIC, Commodities, Dow Jones, Eni, Fmi, Ftse Mib, Macro, News, Saipem, Scenari, Tenaris
Tag:, , , , , , , ,

Le chiusura positiva delle borse UE a fine settimana costituisce un segnale incoraggiante per l’avvio della seduta di domani, tenendo conto del fatto che i rialzi sono stati sostenuti dalla notizia che i Paesi del G-20 hanno finalmente trovato l’accordo per dotare il Fondo Monetario di uno strumento da 430 miliardi di dollari per intervenire a favore di Stati in situazione critica. Importante il contributo dei BRICs (Brasile, Russia, India, Cina) che si sono impegnati a garantire un volume di circa 72 miliardi di dollari. E’ il contributo del Fmi al famoso “firewall” europeo, una specie di deterrente contro la speculazione internazionale che prende di mira i Paesi in difficoltà, come in questo momento la Spagna. Un’altra variabile che potrebbe risultare decisiva è il risultato del primo turno delle presidenziali francesi.
(Per i dati macro in uscita domani vai alla pagina di yahoo finanza).

Nel frattempo Wall Street ha ripreso fiato sostenuta dall’ultima serie di risultati trimestrali di alcuni colossi Usa, migliori delle previsioni.
– GENERAL ELECTRIC + 2,3%. Uno dei più grandi conglomerati industriali e finanziari del mondo (dai motori aerei ai servizi finanziari) ha battuto le stime degli analisti annunciando un utile per azione rettificato dai fattori straordinari di 34 centesimi, superiore ai 33 centesimi stimati.
– SCHLUMBERGER + 6%. Il gigante dei servizi petroliferi ha realizzato nel primo trimestre un utile per azione di 98 centesimi, uno in più delle stime, e ricavi per 10,61 miliardi di dollari, meglio dei 10,54 miliardi stimati. I risultati sono stati favoriti dall’ottimo andamento dell’attività di drilling.
– MICROSOFT + 3,8%. La società di Bill Gates ha dichiarato un utile netto trimestrale di 5,11 miliardi di dollari, pari a 60 centesimi per azione, da 5,23 miliardi dollari di un anno fa, pari a 61 centesimi, un anno prima. Gli analisti avevano previsto in media 57 centesimi. Le vendite sono cresciute del 6% a 17,4 miliardi dollari, battendo il 17,2 miliardi dollari delle proiezioni.

La settimana entrante sarà particolarmente calda sul fronte dei petroliferi: in arrivo le trimestrali di Saipem (23 aprile), Eni e Tenaris (26 aprile). Dal taccuino dei tradingwarriors annotiamo quanto segue:
– SAIPEM Citigroup ha mantenuto il giudizio “buy” sul titolo in vista dei risultati del primo trimestre, attesi per domani 23 aprile. Il broker americano si aspetta un aumento del portafoglio ordini del 2% sul base trimestrale a 20,9 miliardi di euro, gli ordini relativi alle costruzioni offshore dovrebbero crescere del 16% rispetto al primo
– TENARIS Bnp Paribas, in vista dei conti del primo trimestre 2012 di Tenaris (26 aprile) e della rivale
Vallourec (10 maggio), mette a confronto le sue aspettative sulle due societa’ arrivando alla conclusione che Tenaris e’ piu’ attraente.

Annunci
commenti
  1. Eymerich il Trader Errante ha detto:

    La mia ipotesi è: discesa lunedì e rialzo da martedì in poi. Naturalmente le variabili in gioco sono davvero troppe di questi tempi.

  2. Trading Warrior ha detto:

    Domani cross euro/dollaro e quotazione dell’oil prima di partire alle 9.00. Ma la tua ipotesi è fondata, tanto per non uscire dall’era della turbolenza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...