Il 15 maggio è la deadline per la Grecia, e forse per l’euro

Pubblicato: maggio 9, 2012 da Trading Warrior in Aste di titoli di Stato, Bce, Fmi, Ftse Mib, News, PiazzaAffari
Tag:, , , ,

Mentre l’indice FtseMib si affaccia sotto quota 13.600 con un calo del 2,40%, le vendite imperversano a Wall Street, dove l’indice Dow Jones scende dell’1,27%% e il Nasdaq e l’S&P arretrano dell’1,3%. Anche negli USA il rischio di default della Grecia viene percepito come imminente e di portata difficile da calcolare. La Borsa americana è alla sua sesta seduta consecutiva in ribasso. E mentre ad Atene oggi pomeriggio il leader del partito della sinistra radicale, Syriza, ha dato il via alle consultazioni con gli altri partiti nel tentativo di formare un governo che come prima cosa dovrebbe annullare gli accordi con la Ue e il Fondo Monetario, economisti e investitori si chiedono se la Grecia il 15 maggio sarà in grado di rimborsare la prima tranche di prestiti in scadenza, per un importo di 436 milioni di euro. A peggiorare il quadro c’è anche l’affondo di Moody’s che minaccia il downgrade su 114 banche europee, con rating addirittura inferiori rispetto a quelli di Fitch e Standard & Poor’s.
L’euro perde consistenza rispetto al dollaro ed è scambiato a 1,292, da 1,300 della chiusura di ieri sera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...