Gli azionisti di Saipem attendono il 13 febbraio

Pubblicato: febbraio 10, 2013 da Trading Warrior in Euro, Ftse Mib, Petrolio, PiazzaAffari, Saipem
Tag:, , , , , , , ,

scarabeo6

Nel corso della conference call del 7 febbraio, l’ad di Saipem Umberto Vergine ha spiegato agli analisti di intravedere segnali di recupero della redditività aggiungendo che non ci sono ragioni sufficienti per rivedere le indicazioni sul 2013 fornite solo giorni fa. Il nuovo manager di Saipem ha sostituito Pietro Franco Tali, che si è dimesso in seguito al coinvolgimento nell’indagine sulla presunta corruzione in Algeria. Milanfinanza in un articolo online riporta che una parte della presunta tangente da oltre 197 milioni di euro pagata dal gruppo Eni, di cui Saipem è una controllata, relativa agli appalti in Algeria sarebbe rientrata in Italia. Vergine ha comunque dichiarato di non aspettarsi perdite sui progetti in corso, e non vede ragione per accantonare risorse a fronte di eventuali problemi in Algeria. Secondo notizie riportate dalla stampa specializzata del settore, Saipem sarebbe in pole position per vincere una gara da 1,5 miliardi di dollari ad Abu Dhabi: si tratta di lavori nell’off shore nel campo di Umm al Lulu. La società avrebbe presentato il 28 di gennaio un’offerta di 300 milioni di euro più bassa degli altri soggetti partecipanti.
Prossimo appuntamento importante per gli azionisti di Saipem il 13 febbraio: bilancio consolidato preconsuntivo al 31 dicembre 2012, e indicazioni relative al dividendo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...