Archivio per la categoria ‘Yoox’

ITALIA
Cda su risultati preliminari di bilancio di: Terna, Yoox (ricavi netti).

Mps, cda su perdite derivati

BRUXELLES
Risultati Arcelor-Mittal.

BERLINO
Ordini all’industria dicembre (12,00).

Tesoro offre 4,0 miliardi Bobl a 5 anni, scadenza 23/02/2018.

LONDRA
Banca centrale, inizia riunione di politica monetaria; termina domani.

WASHINGTON
Scorte Usa settimanali prodotti petroliferi Eia (16,30).

NEW YORK
Risultati TimeWarner.

Annunci

PECHINO
Pmi-Hsbc servizi luglio (4,30).

CDA ITALIA
Cda su risultati 1° semestre di: Acsm-Agam, Buzzi Unicem, Campari (11,30), Crespi, DiaSorin, Engineering (11,30), ErgyCapital, Exprivia, Intek, Intesa Sanpaolo, Marr, Pininfarina, Premafin, Snai, Tamburi, Tesmec, UniCredit, Yoox.

Conference call su risultati 1° semestre di: Buzzi Unicem (17,00), Campari (13,00), Isagro (10,30), Intesa Sanpaolo (14,00), Tesmec (15,00), UniCredit (15,30).

MILANO
Borsa: mercato After Hours chiuso.

Markit, Pmi servizi luglio (9,43).

BRUXELLES
Markit, Pmi servizi ecomposito finali luglio zona euro (9,58).

Vendite al dettaglio giugno zona euro (11,00).

Eurostat, commercio estero giugno zona euro.

BERLINO
Markit, Pmi servizi finale luglio (9,53).

MADRID
Pmi servizi luglio (9,13).

WASHINGTON
Occupati non agricoli, tasso disoccupazione, costo del lavoro, media ore lavorate, media guadagni luglio (14,30).

Ism non manifatturiero luglio (16,00).

NEW YORK
Risultati NYSE Euronext, Procter&Gamble.

Occhio a ENI: comunicato stampa prima dell’apertura borsa; seguirà conference call (nel pomeriggio).

ASSEMBLEE
Assemblea ordinaria e straordinaria di: MONTEPASCHI (9,00), Basic Net (11,30), Boero (10,30), CAMPARI (14,30), Credito Emiliano (17,00), SAIPEM (10,00), Yoox (11,00).

ROMA
* Il Tesoro riapre in asta seguenti titoli: 1,5-2,5 miliardi settima tranche Btp a cinque anni scadenza 01/05/2017, cedola 4,75%; 1,5-2,5 miliardi quinta tranche Btp a 10 anni scadenza 01/09/2022, cedola5,50%. Seguenti titoli non più in corso di emissione per 0,75-1,25 miliardi 11.ma tranche Btp scadenza 15/04/2016, cedola 3,75% e 13.ma tranche scadenza 01/02/2019, cedola 4,25%.

TRIMESTRALI USA
* Trimestrali di: Chevron, Ford Motor, Goodyear, Merck & Co., Procter &Gamble.

WASHINGTON
* PIL e Core Pce 1° trimestre (14,30).

* Fiducia consumatori Univ.Michigan aprile (15,55).

Gli unici rialzi che spiccano stamani nel FtseMib, se si eccettuano titoli difensivi come Snam rete gas e Terna, sono quelli di Telecom Italia ed Eni. Le Borse Ue partono in negativo sulla scia dei cali di Wall Street e delle piazze asiatiche dopo che i verbali dell’ultimo consiglio della Federal Reserve hanno deluso le attese di nuove misure straordinarie di stimolo monetario. Niente QE III all’orizzonte. Londra, Milano, Parigi e Francoforte scendono di oltre un punto percentuale.
Ieri sera il Dow Jones ha chiuso in calo dello 0,4%, S&P -0,4%, Nasdaq -0,2%.
In Asia Tokio ha chiuso stamattina in ribasso del 2,2%, Seul scende dell’1,5%, Mumbai arretra dello 0,5%. Sono chiuse le Borse di Hong Kong e Shanghai.
Sul fronte dei dati macro-economici, oggi l’attenzione sarà catalizzata ai dati sugli occupati del settore privato a marzo in Usa e all’Ism del settore servizi.
In Europa si riunisce oggi il consiglio direttivo della Bce e sembra scontata la conferma del costo del denaro al minimo storico dell’1%.
In Italia si registra l’intesa raggiunta stanotte sulla riforma del lavoro tra Monti e i leader dei partiti che sostengono il governo.
In un’intervista pubblicata stamani dal quotidiano di Torino La Stampa, Monti chiarisce la situazione in merito alla notizia riportata ieri dal Financial Times circa un report Ue circolato durante il recente vertice di Copenaghen in cui si evidenzia che recessione e alti tassi potrebbero compromettere gli obiettivi di risanamento dell’Italia. Monti risponde che il governo ha “assunto tutte le misure per centrare gli obiettivi e ci siamo presi anche dei margini di sicurezza che consentirebbero il risultato di bilancio in pareggio anche con ipotesi più sfavorevoli di quelle previste in dicembre”.
Giornata ricca di aste per i governativi dell’area euro: per il settore ‘core’, la Germania mette sul piatto 4 miliardi di Bobl quinquennali. Attiva anche la periferia: Madrid offre fino a 3,5 miliardi con scadenza 2015, 2016, 2020; Lisbona fino a 1,5 miliardi di titoli a 6 e a 18 mesi.
Fra i titoli che potrebbero muoversi segnaliamo:

TELECOM ITALIA: in un’intervista al Sole 24 Ore, il presidente Franco Bernabè apre alla possibilità di uno scorporo della rete. La rete, il principale asset della società, viene valutata circa 15 miliardi di euro.

CAMPARI : Cheuvreux ha inserito la società delle bevande alcoliche nella “selected list” dei titoli da comprare.

YOOX : Goldman Sachs ha alzato il target price a 19,5 euro da 16,8 euro.

ENI: Ubs ha confermato la raccomandazione buy e ha alzato il target price a 21 euro.