Posts contrassegnato dai tag ‘mercati USA’

E’ uno schema di gioco interessante, può servire da modulo per una forma di trading news-sensitive, se così si può dire. Niente medie mobili, niente oscillatori, niente grafici. Il mercato si ferma in attesa del discorso di Draghi, dopo un rialzo che segnala l’aspettativa di un taglio dei tassi da parte della Bce. Magari una sforbiciata classica dello 0,25%, che non è poco di questi tempi in Eurolandia. Come ampiamente previsto il taglio non arriva. Ci sono timori di spinte inflazionistiche, si vocifera, e come nel caso dei ventriloqui non si capisce chi stia parlando. Draghi o Angela Merkel che da anni è in campagna elettorale con le elezioni che arriveranno il prossimo settembre? Il tutto, magari, bypassato dall’umbratile Jens Weidmann, il principale azionista della Bce, pardon: il presidente della Banca centrale tedesca. Draghi sistema il microfono, si siede e inizia a parlare. Dopo qualche minuto arrivano i primi scricchiolii, pare che la parola “inflazione” faccia scattare automaticamente le prime prese di beneficio. Sono le 14.35. Poi iniziano le previsioni cupe sul Pil di Eurolandia, che a rigore, ammesso che il principio di non contraddizione abbia ancora un qualche valore, è in flagrante contrasto con i timori di nuove spinte inflazionistiche. Poi, ancora , il pezzo da novanta: la Banca centrale europea continuerà ad avere una politica “accomodante”, eufemismo che alla Federal Reserve significa l’intenzione di tenere ancora sciolti i cordoni della borsa con politiche di allentamento quantitativo o con tassi prossimi allo zero. Evidentemente Mario Draghi ha cambiato il vocabolario dei banchieri centrali: quando parla di politica monetaria “accomodante” si riferisce ai comodi di Merkel e Weidmann.

Stocks in Asia mostly advanced Wednesday as U.S. economic data and comments from Federal Reserve chief Ben Bernanke lifted the mood in global markets.
(read more on marketwatch.com)

screen shot 2013-02-26 at 3.15.29 am

“Italy is headed to new elections within six months as election results make Italy ungovernable. It is political, economic and financial chaos,” Nouriel Roubini tweeted Tuesday.
(read more on marketwatch.com)

ITALIA
Ansaldo, Cda su risultati preliminari di bilancio; segue conference call (17,30).

Piquadro, Cda su risultati 3° trimestre.

BRUXELLES
Riunione Eurogruppo.

FRIBURGO
Intervento Jens Weidmann (17,00).

PARIGI
Produzione industriale dicembre (8,45).

Tesoro offre titoli di Stato a breve termine (14,50).

WASHINGTON
Atteso intervento Yellen, vice presidente Fed (19,00).

january effect

Un’analisi statistica sui mercati azionari che parte dal 1928. Utile per verificare se l’effetto gennaio, secondo cui un inizio d’anno all’insegna del toro si traduce in un rally prolungato per tutto l’anno, abbia un fondamento o sia pura leggenda.
(vai all’articolo su businessinsider.com)

TOKYO
Leading indicator dicembre (6,00).

ITALIA
Cda su risultati preliminari di bilancio di: Sorin, Telecom Italia Media.

Montepaschi, conference call (9,30).

ROMA
Tesoro, annuncio quantitativi Bot in asta il 12 febbraio.

Banca d’Italia, comunicato su posizione banche Italia con Bce a fine gennaio.

FRANCOFORTE
Bce, riunione Consiglio; annuncio tassi.

BRUXELLES
Inizia riunione Consiglio Ue; termina domani.

BERLINO
Produzione industriale dicembre (12,00).

LONDRA
Banca centrale, termina riunione di politica monetaria; annuncio tassi.

Produzione industriale e bilancia commerciale dicembre (10,30).

MADRID
Produzione industriale dicembre (9,00).

Tesoro offre 3,5-4,5 miliardi titoli di Stato scadenza 2015, 2018 e 2029.

PARIGI
Bilancia commerciale dicembre (8,45).

Tesoro offre 7-8 mld seguenti Oat: scadenza ottobre 2020 cedola2,5%, scadenza ottobre 2022 cedola 2,25%, ottobre 2027 cedola 2,75%.

ST.LOUIS
Intervento Stein, Fed (15,30).

WASHINGTON
Nuove richieste sussidi disoccupazione settimanali (14,30).

NEW YORK
Risultati Cigna, Spring-Nextel.

CHICAGO
Intervento Evans, Fed (14,40).

screen shot 2013-02-01 at 9.50.28 am

(vai al report su businessinsider.com)